Importanti novità in vigore da aprile 2018

Estratto dal

Verbale CDF180326

Riunione del  CdF INITS del  26/03/2018

[omissis]

Dopo accurata discussione e disamina si è giunti alle seguenti decisioni:

  1. La qualifica “School Inverse Training Catalyst” (S-ITC) viene trasformata in “Root Inverse Training Catalyst” (R-ITC).
    1. Rimane espressamente dedicata alla formazione, senza elementi di coaching nella preparazione richiesta.
    2. Il coaching è naturalmente qualificato da parte di insegnanti abilitati MIUR nei confronti di studenti e in ambito scolastico.
    3. Nel programma indicativo di corso ROOT sono stati inseriti ulteriori elementi legati all’ambito emozionale, ma la durata minima richiesta rimane di 9 sessioni da tre ore.
    4. Ai Catalyst “generici” che abbiano ultimato la propria preparazione prima del 31 ottobre 2015 viene attribuita questa qualifica
  2. Sono state istituite due nuove qualifiche per ITC, cui si potrà accedere a valle dell’ottenimento di quella di Group Inverse Training Catalyst: Emotional Inverse Training Catalyst (E-ITC), e, naturalmente, la corrispondente qualifica come Trainer (E-Trainer).
    1. Anche questa specializzazione è indicata per chi debba catalizzare, fare formazione, coaching o dirigere sistemi complessi, in cui siano riconoscibili e prese in esame come oggetto dell’intervento le dinamiche fra partecipanti
    2. Intendiamo questa qualifica come alternativa o complementare a quella di Corporate ITC (C-ITC), infatti, dove nel Corporate Catalyst  sono enfatizzate le competenze manageriali e la “lettura” delle organizzazioni, nell’Emotional Catalyst si evidenziano particolarmente le strutture emozionali a sostegno della leadership.
  3. Sono istituiti i Moduli di Approfondimento Tecnico, aperti ai Catalyst di ogni livello (e anche all’esterno). Si tratta di brevi interventi formativi in modalità mista (cioè con il Catalyst esperto della materia), con l’obiettivo di fornire strumenti tecnici capaci di migliorare la preparazione professionale dei Catalyst, e valorizzati di conseguenza anche in sede di riconoscimento dei crediti formativi per la professione.
    1. Avranno la durata di un modulo, quindi tre sessioni da tre ore,
    2. Nell’ambito del CORE (Compulsory Ongoing Retraining & Education) il valore per l’esperienza dei partecipanti sarà di 9 crediti e non di 6 e di 12, invece che di 9 per il Catalyst conduttore del modulo
    3. I Chapter territoriali, a seguito di valutazione delle competenze, e qualora possibile dietro presentazione delle scuole, hanno la facoltà di accreditare gli ITC per la conduzione dei M.A.T.
    4. I primi due MAT istituiti sono:
      1. Uso della voce e salvaguardia dell’apparato fonatorio
      2. Tecniche di attivazione emozionale dei gruppi
    5. I MAT potranno essere aperti anche a partecipanti USER

 

About Guido Silipo